Home » I nuovi profumi di Brunello Cucinelli portano l’Umbria in cima al mondo

I nuovi profumi di Brunello Cucinelli portano l’Umbria in cima al mondo

by Cosimo Convertino
487 views

Parte la nuova sfida dell’imprenditore italiano Brunello Cucinelli e questa volta abbandona il mondo della moda per lanciarsi in quello dei profumi con due nuove fragranze (per uomo e donna) che promettono di portare con loro la bellezza dell’Umbria (sua regione di origine) e l’eleganza del Made in Italy.

Brunello Cuccinelli

Debutto nel mondo dei profumi per il re del cachemire

Dopo anni al vertice del settore con la sua linea di cachemire dallo stile unico e inimitabile, l’imprenditore Brunello Cucinelli si pone l’obiettivo di portare nel mondo dei profumi maschili e femminili due nuove fragranze tanto delicate quanto indimenticabili proprio come la terra in cui è nato ovvero Perugia.
L’idea è nata da una recente collaborazione con la nota realtà EuroItalia e verranno venduti in edizione limitata non solo nella nostra penisola, ma in tutto il resto del mondo con una particolare attenzione al mercato orientale che è sempre più interessato all’Italia e alle sue eccellenze.

Brunello Cuccinelli

La fragranza per la donna si contraddistingue per i suoi profumi che portano la mente all’autunno umbro con note di agrumi e castagne unite ad estratti di pepe rosa e legni storici.
La fragranza maschile, invece, unisce i profumi unici della salvia e dello zenzero con l’essenza del ginepro per un mix che non lascia sicuramente indifferenti.
Una particolare attenzione quindi nel creare dei profumi con estratti completamente naturali e tipici della terra umbra, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle tradizioni di questa bellissima regione del centro Italia. Inoltre, il prezzo di vendita sarà uguale sia per il profumo femminile sia per quello maschile.

Dalle umili origini al tetto del mondo del cachemire: chi è Brunello Cucinelli

Nato dall’amore di due genitori contadini di Perugia, Brunello Cucinelli si contraddistingue già dalla tenera età per una spiccata fantasia e una certa attenzione a tutto ciò che è bello ed elegante. Nonostante questo decide di intraprendere gli studi per diventare ingegnere, ma ben presto capisce che non è quella la sua strada e nel 1974 abbandona l’università per dedicarsi completamente al mondo della moda.

cachemire

Da lì in poi inizia il suo viaggio che lo porterà in pochi anni a raggiungere le posizioni di vertice del settore non solo a livello nazionale ma anche internazionale. Crea la Brunello Cucinelli S.p.a. e concentra le sue energie nella lavorazione del cachemire fino a diventare un vero e proprio punto di riferimento grazie soprattutto al suo modo di pensare fuori dagli schemi e ad un’ottima capacità di prevedere e lanciare nuovi trend. Nel 2018 Forbes lo ha inserito nella lista delle persone più ricche d’Italia con un patrimonio complessivo di quasi 2,5 miliardi di euro che gli ha fatto raggiungere il diciottesimo posto nella classifica.

La classe nella moda e nel sociale

La classe e l’eleganza di Brunello Cucinelli non sono confinati solo al mondo della moda, infatti, è da ormai molti anni impegnato nel sociale con diverse fondazioni. Nel 2016 scese in prima linea per aiutare la popolazione del centro Italia colpita dal grave sisma.

Brunello Cucinelli

Inoltre, nel 2018 ha deciso di vendere una parte delle sue azioni (per un totale di oltre 100 milioni di euro) e ha donato l’intero ricavato in beneficienza. Un grande esempio di imprenditorialità vicina alla gente e non fine a sé stessa che ha l’obiettivo di migliorare la vita delle persone sia dal punto di vista prettamente estetico sia dal punto di vista umano.

Image Source: Fashion network – Exploring Umbria – crisalidespress

You may also like

Leave a Comment