Home » Estate 2023: è gilet-mania!

Estate 2023: è gilet-mania!

by Federica Livio
360 views

Protagonista indiscusso di questa Primavera-Estate 2023 è il gilet sartoriale maschile, che si indossa come top iper femminile! Una tendenza che non è certo passata inosservata e che ci permette di spogliarci, ma con stile: il panciotto ha dapprima conquistato lo street-style per poi ottenere anche l’approvazione delle passerelle! 

Da dove lo abbiamo preso

gilet

Anche in questo caso ci piace rovistare nel guardaroba maschile per scegliere capi iconici e adattarli alla moda femminile. Il corpetto o panciotto, infatti, nasce senza maniche, si abbottona frontalmente ed è tradizionalmente la terza parte dell’abito elegante maschile, insieme a giacca e pantaloni. L’uomo lo indossa sopra ad una camicia e con cravatta o farfallino, per un fascino regale e aristocratico. Questo capo d’abbigliamento nasce dopo la Rivoluzione Francese e solo negli anni Cinquanta inizia a essere indossato anche dalle donne.

gilet

In questa Primavera-Estate 2023, la moda lo rivisita come capo al femminile, indossato in chiave empowerment, rinnovando le sue originali caratteristiche: il gilet che vediamo oggi è leggermente sciancrato, asimmetrico, con linguetta regolabile nella parte posteriore.

Come indossare il gilet

gilet

Il gilet sartoriale è un capo passe-partout dall’aria volutamente ricercata. Il suggerimento su come indossarlo con stile ci arriva direttamente dal catwalk: abbottonato sulla pelle nuda, come fosse una t-shirt, e con dei pantaloni sartoriali a vita alta con piega. Un altro spunto? L’ultima asola sbottonata, per creare un dettaglio sensuale, che si fa notare. Se volete puntare su un capo evergreen da tenere nel guardaroba, sicuramente dovreste puntare sul gilet di lino in nuances neutre. L’unico accessorio consentito con il quale indossare questo gilet è una collana a catena. Insomma, il gilet è il nuovo blazer e ci dà modo di giocare con diversi look: un capo da avere assolutamente nell’armadio!

Image Source: Getty Images

You may also like

Leave a Comment