Home » Pareo, l’elemento must have per il beachwear !

Pareo, l’elemento must have per il beachwear !

by Giulia Panzetti
60 views

Pare che le origini dell’attuale capo estivo che tutti chiamiamo pareo risalgano a tanti secoli fa; secoli in cui gli esploratori si spinsero verso quelle mete esotiche lontane all’epoca sconosciute alla nostra società; tempi in cui la società era chiusa, suddivisa in classi sociali e l’abbigliamento era piuttosto sobrio, coprente; pare infatti che il termine pareo derivi dalla parola “pareu”, nata in un’isola della Polinesia Francese chiamata Tahiti ed indicasse un indumento “femminile” quale la gonna (capo più simile all’epoca per le altre culture). Secondo alcune teorie ciò che fece conoscere ed amare il pareo da mare in tutto in mondo fu il film Uragano del 1937, ambientato in un’isola del Sud del Pacifico, film in cui l’attrice statunitense Dorothy Lamour sfoggiò e fece conoscere al mondo questo prezioso “oggetto” indossato dalle donne (e non solo) locali.

 

pareo

Freschi e colorati, questi tessuti dipinti o stampati (con motivi floreali) vennero via via introdotti in Occidente ed uno tra i primi a ritrarre le donne polinesiane (Vahine) con indosso il pareo fu il pittore francese Paul Gauguin che grazie alle sue opere contribuì a rendere noto questo prezioso capo estivo nelle diverse parti del mondo. Ad oggi disponibili sul mercato troviamo tantissimi modelli ideali per tutte le occasioni, a seconda delle tendenze di stagione le trame sono moltissime e le colorazioni anche.

pareo

Tra i modelli in voga per la stagione estiva 2023 troviamo ad esempio: il pareo lungo, modello estremamente versatile in grado di essere indossato sia come “gonna” sia come vestito (annodando le estremità del tessuto in corrispondenza del collo); il pareo midi, il pareo che arriva al ginocchio, una via di mezzo tra il mini ed il maxi; il pareo corto e svolazzante come, ad esempio, quello di Valentina Ferragni, disponibile in mille texture differenti e colori pastello oppure in mesh o chiudibili con una zip, come fossero una “vera” gonna per la spiaggia.
Per ogni tipologia di pareo ci sono mille alternative di outfit possibili; questi indumenti sono molto versatili e possono essere indossate con camicie di lino, camicette, crop top, flat shoes, sandali cuscino e borsa di paglia; la parola d’ordine per l’estate è leggerezza e style. Da non dimenticare, oltre al pareo, il copricostume; veri e propri “vestiti” da indossare sulla spiaggia o nei lounge bar durante la golden hour; il modello semi trasparente mono colore è sempre quello che va per la maggiore.

Image Source: Getty Images

You may also like

Leave a Comment