Home » Volete un corpo più elastico? Ecco alcuni esercizi per voi!

Volete un corpo più elastico? Ecco alcuni esercizi per voi!

by Paola Ferrario
42 views

Avvertite una sensazione di tensione e rigidità nel corpo, ma non siete interessate allo yoga? Non preoccupatevi. Lo stretching semplice rappresenta un’alternativa valida e vi permette di sfruttare i benefici dell’allungamento per combattere le tensioni. Ecco tre esercizi semplici e veloci che potrete eseguire per ottenere un corpo più flessibile, garantendo benessere e relax. La vostra flessibilità vi ringrazierà! Il tono posturale, cioè la tensione naturale che si accumula nel corpo quando ci alziamo in piedi, aumenta a causa dello stress, della sedentarietà e delle lunghe ore passate in posizione seduta. Questo può causare tensioni e persino lesioni. È facile perdere la mobilità articolare e sentirsi arrugginiti. Non è necessario esercitarsi ogni giorno, fare una sessione di stretching due o tre volte a settimana è estremamente vantaggioso. Quindi, non preoccupatevi e scopriamo insieme quali esercizi possono aiutarci a migliorare.

Distensione della schiena

corpo

Mettetevi in ginocchio, fate un grande passo in avanti con la gamba destra appoggiando il piede a terra e la caviglia in linea con il ginocchio. Il ginocchio sinistro viene quindi spostato leggermente dietro in modo che la coscia sia diagonale rispetto al suolo. Ricordate di tenere la schiena dritta e gli addominali tesi per evitare tensioni lombari. Mantenete la posizione per 30/40 secondi prima di cambiare gamba. Per chi vuole spingersi oltre, è possibile fare una leggera retroversione del bacino, inclinandolo in avanti, per distendere meglio lo peso.
Questa pratica di yoga è adatta a tutti è pensata per prendersi cura di uno dei muscoli più importanti del nostro corpo: l’ileopsoas. Questo muscolo infatti è anche chiamato “il muscolo dell’anima” perché ci riconnette alle nostre emozioni più profonde. Emozioni da lasciare andare. Soprattutto se passiamo tante ore seduti questo muscolo sarà teso e avrà bisogno di allungarsi. Questo asana è perfetto per andare a stimolarlo. Tutti questi asana vanno fatti a corpo caldo, dopo un normale riscaldamento.

Estensione toracica

corpo

Altresì detto “cobra” nello Yoga o “baby swan” nel Pilates, questo esercizio permette di allungare tutta la parte anteriore del corpo, dalla mascella sotto il mento fino ai piedi. Iniziate a pancia in giù, allungate poi le gambe dietro in modo tale da avere i fianchi appoggiati a terra. Quindi posizionate le mani sotto le spalle, all’altezza del petto. Distendete così le braccia davanti a voi e alzate la testa verso il soffitto in modo da eseguire un’estensione cervicale.
Per i principianti, la posizione può essere eseguita con i gomiti piegati, mantenendo le costole inferiori sempre a contatto con il suolo. L’importante è non forzare, ma ascoltarsi e seguire i propri ritmi. Poiché  l’esercizio è intenso, si consiglia di mantenere la posizione tra i 20 e i 30 secondi.

Addominali power

corpo

Seduti, sui glutei o sulle ossa del coccige, allungate le gambe contemporaneamente nell’aria. Aprite il petto e il torace, inclinate il busto in avanti. La schiena è dritta e portate le braccia a terra, lungo le gambe. Afferrate le ginocchia, i polpacci, le caviglie. A seconda di dove arrivate e della vostra flessibilità. Questo esercizio allunga l’intera parte posteriore del corpo, dai talloni alla sommità del capo. Potete sentirlo lavorare soprattutto nei muscoli posteriori della coscia e nella schiena. Per i principianti, è consigliabile eseguire questo allungamento con le ginocchia piegate, per ottenere la tensione senza farsi male. Mantenete la posizione da 30 a 45 secondi. Et voilà!

Image Source: Pixbay

You may also like

Leave a Comment