Home » I cosmetici solidi fanno bene all’ambiente

I cosmetici solidi fanno bene all’ambiente

by Federica Livio
43 views

Abbiamo già affrontato i temi della sostenibilità e della salvaguardia degli animali da parte dei beauty brand; oggi vi vorrei parlare dei cosmetici solidi. Li avete mai sentiti nominare e, se sì, li avete provati?! Si tratta della nuova frontiera dei prodotti beauty: se vogliamo preservare l’ambiente e adottare uno stile di vita più green è necessario cambiare abitudini! Modificare la propria beauty routine, senza però rinunciare a comfort e qualità, è uno dei primi passi da fare…e ve lo dico da persona “viziata”, abituata ai prodotti in mousse! I cosmetici solidi fanno parte della cosiddetta waterless beauty, una tendenza coreana che ormai da qualche anno sta conquistando tutto il mondo: si sa, l’Oriente è sempre un passo avanti sulle questioni di bellezza e questa nuova moda sostenibile propone prodotti compatti dove l’acqua è sempre meno preponderante tra gli ingredienti.

Perché scegliere cosmetici solidi?

cosmetici solidi

Pensate che la prima saponetta nacque circa 28.000 anni fa nella società babilonese; furono invece gli Arabi ad inventare la soda caustica, per accelerare il processo di saponificazione e a diffondere l’utilizzo in tutto il Mediterraneo dei saponi per l’igiene umana. Da allora, la cosmesi ne ha fatta di strada…ma come ogni storia che si rispetti, anche quella della bellezza ha cicli e ricicli: siamo quindi tornati a prendere in considerazione, per motivazioni ambientali, i cosmetici solidi.

Ecco alcune buone ragioni per sceglierli:

  • 100% plastic free
  • zero waste
  • naturali
  • senza acqua
  • perfetti come formato viaggio.

Quali scegliere?

  • Per i capelli

cosmetici solidi

Esistono le barrette di shampoo, per esempio quelle di Unwrapped Life: hanno per natura un basso impatto ambientale, cioè una bassa impronta di carbonio. Sono venduti senza confezione in plastica ed essendo molto concentrati basta davvero poco quantitativo di prodotto, quindi durano più a lungo. Ci sono anche diverse alternative come balsamo, come il BianCocomero di HoppiBolla: una piccola piramide profumatissima e totalmente naturale, che contiene olio di cocco, burro di Karitè, olio di shorea e pantenolo.

  • Per la pelle

cosmetici solidi

Ora che è estate, dobbiamo pensare anche alla protezione solare: lo stick di Korff ha un fattore SPF 50+ e una texture trasparente e morbida da applicare, oltre ad essere idratante e antiage! Per la detersione viso profonda, Nivea propone Naturally Clean, un sapone a base di carbone attivo, da utilizzare due volte a settimana come scrub ad azione purificante.

  • Per il corpo

cosmetici solidi

Abaton, con la sua linea al chinotto, che si coltiva unicamente nel territorio rivierasco ligure tra Varazze e Finale Ligure, propone doccia shampoo e deodorante. A livello cosmetico, il chinotto ha moltissime proprietà: illuminante, rigenerante, lenitivo cicatrizzante oltre che potente antiossidante. Ottimo anche per chi soffre di problemi quali acne e psoriasi. Vi ho indicato solo qualche brand che ha abbracciato la tendenza dei cosmetici solidi, in realtà sono molti di più e le alternative sono disponibili per ogni esigenza!

Image Source: Adobe stock

 

 

 

 

 

 

You may also like

Leave a Comment