Home » Tomorrow and tomorrow and tomorrow: il romanzo della gen Z

Tomorrow and tomorrow and tomorrow: il romanzo della gen Z

by Diletta Cecchin
104 views

“Cos’è un gioco?” aveva ripreso Marx. “È domani, e domani e domani. È la possibilità dell’eterna rinascita, dell’eterna redenzione. L’idea che, se continui a giocare, puoi vincere. Se perdi, non è per sempre, perché nulla e mai per sempre.

A parlare è Marx, uno dei tre protagonisti di Tomorrow and tomorrow and tomorrow di Gabrielle Zevin, in Italia pubblicato dalla casa editrice Nord, con accurata traduzione di Elisa Banfi.

Tomorrow and tomorrow and tomorrow

Tomorrow and tomorrow and tomorrow è il romanzo che parla alla generazione Z raccontando, però, la storia di tre millenials. Come indica il sottotitolo questa non è una storia d’amore, ma parla d’amore. Sono proprio i ragazzi nati tra la fine degli anni Novanta e la fine del Duemiladieci, appunto la generazione Z, ad aver decretato il successo del libro. La generazione che ha abbattuto tutti i vincoli, per cui non è necessario stabilire i confini fra ciò che si può chiamare amore e ciò che invece amore non è.

Tomorrow and tomorrow and tomorrow

In una fredda mattina del 1995, Sam Masur scende di corsa dalla metro e fra la folla vede Sadie Green, la sua amica d’infanzia, colei che l’ha aiutato a riemergere da un periodo terribile. Eppure sono otto anni che Sam e Sadie non si parlano. Inizialmente Sadie finge di non sentirlo, ma poi si gira e tutto ricomincia come se non si fosse mai fermato.

Sam e Sadie ormai sono all’università e stanno cercando di trasformare la comune passione per i videogiochi in un lavoro. Dopo qualche mese di frequentazione, Sam chiede a Sadie di creare un videogioco insieme. Da qui avrà inizio la loro feconda collaborazione professionale, che metterà spesso a dura prova la loro amicizia. Nel team si inserisce anche Marx, coinquilino di Sam, che diventerà il produttore esecutivo della società che Sam e Sadie creeranno. Tra allontanamenti e riavvicinamenti, seguiremo Sam e Sadie nella loro vita lavorativa e privata per circa vent’anni.

Tomorrow and tomorrow and tomorrow

Non fatevi spaventare dalla tematica dei videogiochi (e dalla copertina molto pop). Tomorrow and tomorrow and tomorrow parla di questo settore dell’industria dell’intrattenimento, che negli anni Novanta era agli albori, in maniera marginale e mai noiosa, anche per chi come me non ha mai giocato a un videogioco in vita sua. Questo è un romanzo sull’amicizia e sull’amore, che spesso si mescolano, che ci accompagnano per tutta la nostra esistenza. Il paragone con Una vita come tante, che alcuni hanno accennato, mi sembra un po’ avventato. Sicuramente Sam, per un grave difetto fisico che lo porterà all’amputazione, ricorda in alcuni tratti Jude, ma non mi spingerei oltre. Gabrielle Zevin, con una scrittura delicata e profonda, ha messo d’accordo pubblico e critica, consegnandoci un romanzo generazionale.

Image Source: Nord edizioni

You may also like

Leave a Comment