Home » Follia: viaggio nel disturbo mentale

Follia: viaggio nel disturbo mentale

by Diletta Cecchin
55 views

Cosa accade quando l’irrazionalità dell’amore irrompe in un istituto psichiatrico? Può l’amore lenire le ferite della psiche? Oppure sarà il disturbo mentale ad avere la meglio e a trascinare in un vortice di follia i due amanti? Grazie a Follia, di Patrick McGrath, edito in Italia da Adelphi, attraversiamo i cancelli di un manicomio criminale, conosciamo medici e pazienti, figure che dovrebbero essere nettamente definite, ma che a volte si scambiano di ruolo. Perché alla fine il confine tra salute e pazzia può essere molto labile.

Patrick McGrath, l’autore di Follia, conosce molto bene la malattia mentale, perché è cresciuto nell’istituto psichiatrico in cui suo padre svolgeva il ruolo di direttore. Fin da bambino ha avuto rapporti con psichiatri, malati, criminali… e probabilmente da questa esperienza è scaturita la necessità di scrivere una storia che narra la follia dell’amore.

Follia

Ambientato nell’Inghilterra del 1959, Follia si svolge in un tetro manicomio criminale dallo stile vittoriano. La storia è raccontata in prima persona da uno psichiatra, che con apparente professionale distacco, espone il caso clinico di Stella Raphael ed Edgar Stark. La vicenda più destabilizzante e perturbante che ha incontrato nella sua lunga carriera psichiatrica.

Stella Raphael è una donna adulta, madre di Charlie, moglie del dottor Raphael, medico e papabile futuro direttore del manicomio criminale. Incontra per la prima volta Edgar Stark durante il ballo dei matti, un tradizione tipica degli ospedali psichiatrici (ve ne avevo parlato in occasione de Il ballo delle pazze), che permette ai paziente/detenuti di fingere per una sera una parvenza di normalità. Stella prova un’immediata e travolgente passione per Edgar, artista recluso per uxoricidio. Una passione talmente irruenta che non può essere frenata dalla razionalità e che conduce i due amanti, e il lettore insieme a loro, in un vortice di eventi inesorabili.

Follia

Follia è un romanzo denso, per la scrittura ricercata e pregna di descrizioni, oltre che per la storia, un’amore nero, che non porterà nulla di buono. Uscito in Italia nel 1998, ormai è un classico della narrativa contemporanea, una lettura imprescindibile per il lettore esperto ed esigente, riscoperto di recente grazie a TikTok.

Image Source: Unsplash – Getty Images Leonardo Cendamo

You may also like

Leave a Comment