Home » Smalto bianco per una manicure di tendenza

Smalto bianco per una manicure di tendenza

by Opinion Leader
0 comment 11 views

smalto biancoTempo di parlare di manicure e in particolar modo delle unghie della primavera 2020 per voi che avete già voglia della bella stagione. Dimenticate le tendenze con le palme, i colori neon e le ricostruzioni in gel troppo appariscenti perché lo smalto bianco, semplice o decorato, è pronto a vestire di incanto la vostra nail-art di tendenza. Non solo, la buona notizia è che le unghie bianche mettono in risalto le mani e con gli anellini e i maglioni lunghi avrete mille motivi per essere fiere della vostra manicure. Già, a giudicare dai profili Instagram dei nail artist più in vista del momento pare proprio di capire che la manicure con smalto bianco sarà una delle tendenze unghie forti dei prossimi mesi. Semplicemente digitando l’hashtag #whitenails su Instagram si raggiungono più di un milione di post, segno che le unghie in questa tonalità, simbolicamente associata al concetto di purezza e nuovi inizi, piace. 

Miti da sfatare

Da sempre considerato sinonimo di perfezione e purezza, lo smalto bianco in realtà può essere causa di nail art imprecise e unghie dall’aspetto trascurato. Il motivo? Il suo potere di mettere le mani in primo piano e di esaltare quindi ogni minimo difetto. Certo, se l’applicazione è impeccabile e le unghie ben curate, il risultato è straordinario, ma la più piccola imprecisione può rovinare l’intera manicure. Dunque, come fare? Innanzitutto è buona regola idratare le mani con prodotti specifici e limare le unghie per renderle della stessa lunghezza. Successivamente, se non si è pratici nell’arte della manicure, è meglio affidarsi a mani esperte assicurandosi che prima di stendere lo smalto bianco venga applicata una base protettiva trasparente. Questo perché la nuance bianca a contatto con l’unghia tende ad ingiallirla e a renderla opaca. Inoltre, è preferibile optare per un finish lucido che non crei un antiestetico effetto gesso. Sì alle decorazioni, ma poche e eseguite a regola d’arte. Se si seguono questi semplici accorgimenti, la manicure bianca saprà valorizzare mani sane e unghie mozzafiato.

Toni di bianco e forme di unghia

C’è bianco e bianco, abbiamo visto. E a ogni tonalità corrisponde una forma di unghie ideale. In generale, tutti i toni di bianchi perlati rendono al meglio su unghie dalla forma ovale di media lunghezza, mentre le nuance bianche lattiginose si adattano anche a un’unghia leggermente quadrata e corta, ovviamente sempre mantenuta in perfetto ordine. Anche il bianco opaco rende bene su unghie squadrate e non eccessivamente lunghe. Per tutte: immancabile un top coat di alta qualità, per proteggere la sfumatura di bianco e farla durare a lungo. Se non vi piace la manicure monocolore potete scegliere le nail art nella versione white: l’ideale è scegliere un motivo semplice e lineare, creando linee geometriche o impreziosendo la manicure con perle e applicazioni 3D. Giocate con i contrasti creando linee dai colori scuri, come il nero o il blu notte, oppure con i colori e i finish metallici, l’abbinamento perfetto è con il dorato oppure con l’argento. 

Image Source: Getty Images – Matteo Scarpellini – IMAXTREE

You may also like

Leave a Comment