Home » Il Burlesque: un mondo da scoprire, con Lily Le Ludique

Il Burlesque: un mondo da scoprire, con Lily Le Ludique

by Federica Livio
0 comment 153 views

Lily Le LudiqueAdoro la danza e il teatro, sono entrambe discipline artistiche in cui mi sono applicata nel corso degli anni. Le trovo utili per raggiungere un sacco di obiettivi personali e anche molto divertenti. C’è chi ha saputo unire le due cose e ne ha fatto un lavoro: sto parlando di Carlotta, in arte Lily Le Ludique.
Lily è una Performer di Burlesque, un’arte che ha origini antiche e che racconta una sensualità raffinata in un gioco espressivo, in grado di stuzzicare l’immaginario del pubblico e di trasportarlo in atmosfere sospese. Un linguaggio complesso, fatto di costumi, mimica, pose, trucco, che non esiste quasi più nella quotidianità, ma che è sempre bello (ri)scoprire.

  • Ciao Lily, partiamo dalle basi. Prima di essere una Performer, infatti, sei una ballerina che ha studiato molto. Che cos’è per te la danza?

Per me la danza è un modo di esprimere emozioni, messaggi e significati che non si potrebbero esprimere in un altro modo. La danza è fatta di molta tecnica che poi però, una volta che ne sei padrona, deve essere superata dall’interpretazione.

 

  • Secondo te quali sono le caratteristiche principali che una ballerina di burlesque dovrebbe avere?

Devo fare una precisazione: le donne che fanno burlesque si chiamano “performer” non “ballerine”, in quanto il burlesque attinge da molte altre arti come la danza, ma non solo. Ad esempio, possiamo vedere una performance di burlesque con della magia, oppure clownerie, canto, recitazione…. Tornando alla domanda, una Performer di burlesque deve essere: regina del buon gusto, sulla scena si può fare di tutto ma il buon gusto deve essere sempre al primo posto. Deve essere molto comunicativa e desiderosa di mostrare la propria Femminilità senza paure.

  • Per la creazione del tuo personaggio prendi ispirazione da qualche attrice o ballerina?

No, non ho preso spunto da un’attrice o ballerina in particolare, ma da una serie di donne bellissime e affascinanti della Belle Epoque francese.

  • Qual è l’elemento che non può mai mancare nei tuoi show?

Nei miei show non possono mai mancare l’eleganza e l’ironia. Il mio nome significa Lily la giocherellona e non mi smentisco mai!

  • Come cambia il rapporto con la propria sensualità e il proprio essere donna facendo questo lavoro?

Cambia molto il rapporto con la propria Femminilità, ci si conosce a fondo, bisogna essere curiose di scoprire ogni lato del nostro essere donna, perché come tali siamo delle opere d’arte uniche e inimitabili. Questo sempre con la grande umiltà che caratterizza l’arte teatrale in genere, non bisogna mai dimenticare che chi va in scena è il nostro alter ego, che non esiste nella realtà. Lily è perfetta, “Carlotta” (che è il mio vero nome) assolutamente no 😁

Grazie Lily, ci piacerebbe molto partecipare a qualche tuo spettacolo e, perché no, sperimentare una lezione di Burlesque!

You may also like

Leave a Comment