Home » Prato all’inglese: un amore in giallo

Prato all’inglese: un amore in giallo

by Diletta Cecchin
146 views

Pipa in bocca e macchina da scrivere davanti agli occhi. È questa l’iconica immagine che meglio rappresenta Frédéric Dard, scrittore francese molto prolifero, autore di noir e polizieschi, riscoperto, come spesso accade, post mortem. Una penna sagace, intelligente, in grado di unire il dilettevole dell’indagine poliziesca alla riflessione sulla società sua contemporanea; oltre ad avere una vena ironica non indifferente. Amico intimo di Georges Simenon, è evidente l’influenza che quest’ultimo ha esercitato sulle opere di Dard. Rizzoli sta portando in Italia diversi suoi romanzi. Di recente è uscito in libreria Prato all’inglese, un giallo classico, dall’ambientazione molto chic e dal colpo di scena imprescindibile.

Prato all'inglese

Spiagge dorate, mare cristallino, casinò e discoteche. Così prende avvio il mistero narrato in Prato all’inglese. Jean-Marie Valaise e Marjorie Faulks si incontrano a Juan-les-Pins, in Costa Azzurra, dove entrambi si trovano in vacanza. Un incontro fortuito: Marjorie sale per sbaglio sulla macchina di Jean-Marie, scambiandola per la propria. Si rivedono di nuovo, la stessa sera, ancora una volta accidentalmente, al casinò. È così che nasce un’attrazione fatale. Entrambi hanno a casa qualcuno che gli aspetta, ma il sentimento è più forte. Così quando Marjorie lascia i lidi dorati per tornare a Londra, si promettono di scriversi.

Prato all'inglese

Nel giro di pochi giorni Jean-Marie è raggiunto da una lettera appassionata, con cui Marjorie lo invita a raggiungerla a Edimburgo. L’uomo, accecato dall’amore, non ci pensa due volte. Abbandona la calda e soleggiata Costa Azzurra, per volare verso la piovosa Scozia. Qui però nulla va come previsto. Jean-Marie non trova Marjorie ad aspettarlo e anzi si scopre invischiato in un piano machiavellico, frutto di una mente astuta e perversa.

Prato all’inglese è un giallo piacevole, dove la malizia, il non detto e l’ingegnosità, prendono il posto di violenza e di indagini rocambolesche. Perfetto per chi ama le ambientazioni classiche e i noir da manuale. A metà strada tra Agatha Christie, P.D. James e Georges Simenon. Il finale vi sorprenderà!

Image Source: Rizzoli

You may also like

Leave a Comment