Home » L’opulenza di Dolce&Gabbana

L’opulenza di Dolce&Gabbana

by Paola Redaelli
559 views

Per una donna le borse e le scarpe non sono mai abbastanza…. E che dire delle nuove proposte per l’autunno inverno? In cima alla lista dei desideri c’è sicuramente la collezione di Dolce&Gabbana, all’insegna dell’opulenza e della creatività.
La it bag Sicily torna ad essere la protagonista indiscussa in pelle, stampa animalier e addirittura in pelliccia, nei delicati toni del grigio chiaro o rosa cipria.. Ed ancora modelli in cui stampe e grafismi inneggiano ed omaggiano la figura materna con i disegni dei bambini.
Una collezione raffinata, piena d’amore, senza tralasciare dettagli ed applicazioni gioiello e l’utilizzo di materiali pregiati come broccato, velluto e pelle. Ecco quindi borse in miniatura caratterizzate da cristalli e pietre colorate in un tripudio di fiori, quasi un anticipo di primavera.
Oro e argento si uniscono ancora una volta a sottolineare la ricchezza e la preziosità di questi modelli, vere e proprie opere d’arte. Accanto a queste proposte ce ne sono altre più semplici, come gli zaini, ampi e capienti. Per quanto riguarda le calzature, femminilità e raffinatezza sono le parole chiave. Suede, velluto e pelliccia arricchiscono le scarpe, che riprendono lo stile degli anni ’50.
Le dècolletès a punta sono sinonimo di eleganza senza tempo e, insieme alle slingback, entrambe con tacco a stiletto, sono le protagoniste della collezione. Le tinte spaziano dal rosso, colore della sensualità, al verde petrolio, al total black. Il pizzo è un altro punto di forza non solo per le dècolletès ma anche per le ballerine, nei toni scuri o pastello, con pietre gioiello applicate sulla punta. Per finire anche stivali ed ankle boots in cavallino, in fantasia maculata e con splendidi inserti floreali. Una collezione preziosa quella di Dolce&Gabbana che si rivolge con amore alle mamme, delle quali vuole mettere in luce la grazia, la raffinatezza ma anche e soprattutto la sensualità.

Dolce&GabbanaDolce&GabbanaRemington

You may also like

Leave a Comment