Home » La Borsa di paglia: un mito senza stagioni e senza età

La Borsa di paglia: un mito senza stagioni e senza età

by Giulia Panzetti
714 views

Che sia primavera, estate, autunno oppure inverno, al mare o in città poco importa; la tradizionale borsa di paglia resta uno degli accessori più trendy di sempre. Pratico, capiente e versatile è ideale per le più svariate occasioni. Diventato oggetto di uso comune negli anni ‘50 e’60 grazie al mito di Jane Birkin, l’attrice, cantante e regista inglese naturalizzata francese che ha saputo cambiare i connotati di questo prezioso oggetto facendolo amare (e utilizzare) dal pubblico non più solo come “contenitore” per la spesa ma bensì come vera e propria borsa daily use. Sfoggiata con un paio di jeans ed una t-shirt bianca la Birkin dava vita ad un’icona di stile e semplicità che da li a poco sarebbe diventata un vero e proprio oggetto di culto preso di mira dai diversi produttori di moda.

Borsa di paglia

Amato ed indossato da alcune delle celebrità più note di sempre, la borsa in juta è entrata a far parte del look di Audrey Hepburn, protagonista al fianco di Diane Keaton e Gwyneth Paltrow in alcuni dei film storici è stata indossata ed amata per le diverse occasioni anche da Alexa Chung, Lily Aldridge e dall’attrice super cool Anne Hathaway a testimonianza del fatto che il Diavolo non veste solo Prada ma anche juta!
Status Symbol delle donne amanti dei viaggi e del benessere, affiancato a paesaggi con sfondo marittimo, la borsa di vimini ha conquistato i cuori delle donne e si è fatta accessorio a portata di tutte le tasche.

Borsa di paglia

Da oggetto pratico a oggetto cool, alcuni dei più grandi marchi di fama mondiale hanno introdotto questo accessorio all’interno delle loro collezioni; da Chanel, Max Mara, Loewe, Hermès, Prada a Kenzo, Zara e H&M, i brand produttori sono infiniti ed i modelli sul mercato sono tantissimi e tutti differenti tra di loro, un tocco di eleganza senza tempo e senza fatica. A guardarla vengono in mente il mare, la sabbia, la natura, prodotto con materiali “umili”, semplici e mai fuori tempo. Si dice che le sue origini siano francesi; la borsa di paglia è costituita da intrecci di materiali (ovviamente naturali) facilmente reperibili come erbe secche ed altri prodotti naturali, per secoli rimasta economica ed atta a trasportare le merci.

Borsa di paglia

Ad oggi prodotta sempre attraverso intrecci di materiali quali: la corda, il midollino, il vimini, lo Juta, la rafia (tutti questi materiali sono costituiti da fibre naturali e sono impiegati spesso per la realizzazione di oggetti di vario uso come corde/sedie/sdraio/tavoli e tende, prodotti ideali per l’esterno); tutti materiali che richiamano l’aria aperta, le attività estive; materiali ideali al contenimento del calore (mantengono il corpo fresco evitando il riscaldamento dello stesso).
Maxi o mini, tonda, quadrata o squadrata, impreziosita con inserti in pelle, in tessuto, pon pon, pizzo, motivi floreali o altri elementi, la borsetta di paglia unisce la praticità e la naturalezza dei materiali leggeri all’eleganza di un materiale semplice ed antico.

Borsa di paglia

Affiancato al trend della borsa di paglia troviamo la creazione e diffusione di altri elementi di moda quali: le clutch e le bustine di paglia, ideali per serate eleganti ed abbinate a vestiti lunghi e raffinati, cestini daily use che ricordano simpaticamente i classici cestini da pic-nic. Gli abbinamenti che si possono fare con gli accessori di paglia sono tantissimi, a favorire questo aspetto la molteplicità di modelli esistenti; dal semplice jeans al vestito elegante da sera, dalla spiaggia alla montagna. Un arcobaleno di idee e modelli senza tempo e senza pretese.

Image Source: Getty Images

You may also like

Leave a Comment