Home » L’Obscur, il mascara di Gucci

L’Obscur, il mascara di Gucci

by Paola Redaelli
0 comment 26 views

Il trucco è fondamentale per ogni donna. Ognuna di noi ha il suo stile e deve cercare di mettere in risalto le parti di sé che la valorizzano maggiormente. Anche quando sono di corsa non rinuncio mai a fondotinta, rossetto rigorosamente rosso e tanto tanto mascara: in fondo voglio avere sempre lo sguardo da “cerbiatta”. Detto questo ho provato diversi mascara, da Chanel a Dior, e ammetto di essermi sempre trovata bene. Ora però l’oggetto del mio desiderio è il nuovo mascara proposto da Gucci, dal nome sibillino, L’Obscur.

Il mascara L’Obscur l’ho pensato per una persona autentica che utilizza il make-up per raccontare la propria libertà, a modo suo. L’abbiamo chiamato L’Obscur, perché è un nome che condensa fascino e mistero: queste le parole di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci dal 2015.

L'ObscurDisponibile dal mese di marzo e rigorosamente in un’intensa tonalità di nero, L’Obscur aggiunge volume e lunghezza alle ciglia. È caratterizzato da una confezione rosa pastello con inciso il logo Gucci in oro e ha una formula a lunga durata (oltre 12 ore). La texture è ultra-ricca e cremosa e può essere modulata a seconda del trucco e dell’effetto che si vuole ottenere (tenere sempre presente che ci sono diverse regole per il trucco da giornoL'Obscur e per quello da sera, oltre ovviamente a quelle relative a un trucco classico o audace). Inoltre, niente sbavature e grumi dopo l’asciugatura del prodotto grazie al film confortevole. Come dimostra Thomas de Kluyver, Global Makeup Artist di Gucci, lo scovolino in elastomero – da usare in verticale o in orizzontale- assicura facilità di applicazione mentre le setole a punta permettono di allungare e separare tutte le ciglia, persino le più corte. Per un risultato ottimale. L’Obscur di Gucci è stato presentato con un grande evento a Los Angeles realizzato in collaborazione con Sephora. Oltre al mascara, i fortunati partecipanti hanno l’occasione di immergersi completamente nel mondo Beauty di Gucci con i Gucci Beauty Network Studios. La campagna pubblicitaria ci riporta in uno spot televisivo degli anni ’80 con le modelle Mae Lapres e Dani Miller.

 

Anche nella scelta delle modelle per la campagna, abbiamo cercato personalità un po’ folli che si truccano così per davvero, non c’è finzione, ha affermato Alessandro Michele.

Per realizzare un trucco classico o un trucco audace vi consiglio di guardare i tutorial Two-In-One di Thomas de Kluyver.

You may also like

Leave a Comment