Home » Il potere della camicia bianca

Il potere della camicia bianca

by Francesca Marangoni
0 comment 48 views

Intramontabile, la camicia bianca. Elegante, comoda, passe-partout, ma anche femminile e molto sexy. Se dovessi scegliere un capo “jolly” da mettere in valigia, non avrei esitazioni di alcun tipo: una camicia bianca di cotone è il capo perfetto per accompagnarci in qualsiasi avventura. 

Forse in pochi sanno che la camicia ha origine lontanissime: due tuniche con maniche larghe e portate sovrapposte fanno il loro ingresso nell’antica Roma, mentre il nome deriva da camis, termine usato dai Persiani per indicare un camice con maniche cucite su un corpo centrale. I secoli passano, le tendenze nascono ed è così che la camicia viene impreziosita da dettagli quali colli plissettati, ricami barocchi e pizzi. Ma è grazie a Maria Antonietta che la camicia fa il proprio ingresso ufficiale nella storia della moda: nel 1773 la sovrana di Francia viene infatti ritratta mentre indossa un abito di mussola, ed è subito scandalo perché ritenuto troppo “osé” per una regina. 

Se la camicia bianca è diventata un simbolo di emancipazione femminile dobbiamo ringraziare Coco Chanel per aver sostituito i corsetti femminili con le camicie bianche da uomo, ma anche l’intuito di Christian Dior che la trasforma nel capo preferito delle star di Hollywood come Grace Kelly e Audrey Hepburn. Negli anni ’70 la camicia bianca è l’emblema del femminismo grazie alla foto di copertina dell’album Horses di Patty Smith, e le sapienti mani di Gianfranco Ferrè la elevano a capo couture, fino a diventare uno dei capisaldi della moda anni ’90. Il resto è storia.

Grace Kelly, 1955

Le tendenze moda Primavera/Estate 2020 riprendono il fascino timeless della camicia bianca ponendolo al centro di infinite possibilità di personalizzazione per quanto riguarda i look e le relative occasioni d’uso. Che la vostra scelta ricada su un classico popeline, su una sensuale seta o su un freschissimo lino (l’ideale nei mesi più caldi), o che optiate per dettagli quali maniche a sbuffo o frange, l’importante è indossarla rispettando la sua storia ed il suo buon gusto intrinseco.

Per una videochiamata tra colleghi su Zoom, la versione post-Covid dell’ufficio, la più classica delle camicie è perfetta per apparire eleganti ma senza esagerare. Con un filo di trucco, un paio di hoop earrings in oro giallo e una collana dello stesso tono, risulterete professionali e molto chic. Per la sera, invece, sarà sufficiente un pantalone a sigaretta, gli immancabili tacchi, una passata di rossetto rosso ed una clutch per essere subito pronte ad uscire per prendere un aperitivo o godervi la vostra cena romantica, anche in casa.

Nulla vi vieta di scegliere la camicia bianca anche per il vostro tempo libero, oppure per essere le turiste più chic dell’estate 2020. Potete indossarla con un paio di pantaloni – via libera sia a shorts che a boyfriend jeans, delle gonne lunghe o corte (a fiori o in tinta unita) ed ai piedi un paio di sneakers o di sandali, ma ancora meglio un paio di espadrillas con tacco a zeppa e nastro alla caviglia. 

Camicia in pizzo con pois e ruches, Etro

Image source: metmuseum.org; Pinterest; etro.com 

You may also like

Leave a Comment