Home » Un primer è per sempre: gli indispensabili per un trucco long lasting

Un primer è per sempre: gli indispensabili per un trucco long lasting

by Francesca Marangoni
260 views

Come un grattacielo non è nulla senza delle buone fondamenta, un trucco non può durare senza un buon primer. Proprio questo prodotto, che fino a pochi anni fa appariva come un’esclusiva dei makeup artist, o addirittura veniva ingiustamente demonizzato per paura che occludesse i pori, è il segreto per garantire durata ed uniformità al trucco.

Il primer ha come obiettivo la preparazione della pelle al trucco, collocandosi quindi come step intermedio tra skincare e make-up. Proprio per questo, nonostante il prodotto in sé sia altamente performante per il lavoro che andrà a svolgere, una corretta beauty routine è indispensabile per ottimizzare la resa della pelle alla stesura del trucco.

Ad oggi troviamo in commercio svariante tipologie di primer pensate per ogni esigenza cutanea e con formule estremamente leggere che ne consentono l’uso quotidiano. Per pelli normali e secche, la scelta migliore ricade rispettivamente su un primer idratante e nutriente. Si tratta in entrambi i casi di formule light che mirano a contrastare l’effetto dry skin che porterebbe alla creazione di fastidiose ed antiestetiche crepe in alcuni punti del viso.

Al contrario, se avete una pelle da mista a grassa e volete combattere l’effetto lucido causato dall’eccesso di sebo, artefice dello scioglimento del makeup, quello che fa per voi è un primer opacizzante. Qui la consistenza sarà viscosa e siliconica, ma non per questo pesante – i prodotti usciti negli ultimi anni si apprezzano particolarmente per una texture sottile, che ne permette l’uso anche da solo ed in qualsiasi occasione. Inoltre, nulla vi vieta di applicare il primer solo in alcune zone del viso che risultano più problematiche, come ad esempio la zona T.

Primer

(Descrizione: Dior Backstage Face & BodyPrimer leviga la pelle tenendo sotto controllo la produzione di sebo. È estremamente leggero sulla pelle e garantisce un’idratazione continua fino a 24 ore.)

La consistenza più spessa si trova nei primer leviganti, che come si intuisce hanno il compito di uniformare il dislivello cutaneo causato da imperfezioni come pori dilatati, brufoli o piccole cicatrici. Qui il segreto sta nell’applicazione – il risultato migliore si ottiene picchiettando il primer con i polpastrelli sulla zona da riempire, e lavorarlo fino ad ottenere il risultato desiderato.

In aggiunta a quelli pensati per la tipologia di pelle troviamo anche primer contenenti pigmenti colorati, che fanno leva sul contrasto cromatico. Il verde smorza i rossori, il giallo corregge quella patina di verde che compare sugli incarnati olivastri quando l’abbronzatura tende a scemare, il lilla invece contrasta il giallo. Negli ultimi anni, complici le tendenze nel settore makeup, sono sempre di più anche i primer illuminanti, che grazie ad alcune perle o particolari elementi all’interno della formula donano un aspetto fresco e sano al viso, risultando degli ottimi alleati per una base trucco estremamente naturale.

primer

(Descrizione: Photo Finish Vitamin Glow di Smashbox, dalla texture in gel e dal profumo leggermente agrumato, idrata la pelle e le dona un’elegante luminosità grazie alle Vitamine B, C ed E.)

In ogni trousse che si rispetti non può mancare il primer occhi. Se i prodotto nasce originariamente per il viso, sugli occhi riesce davvero ad esprimere tutto il suo potenziale. Viene infatti applicato su una zona soggetta a frequenti frizioni, che portano ad un accumulo di ombretto nelle pieghe, ma anche ad un’area che si caratterizza per una produzione di sebo differente – la palpebra mobile risulta infatti sempre più unta rispetto a quella fissa. Il primer occhi punta quindi ad uniformare la zona permettendo una stesura uniforme dell’ombretto, una sfumatura precisa ed una lunghissima durata. È perfetto anche quando applicate solamente il mascara per evitare che il colore sulla punta delle ciglia si sciolga e lasci dei residui sulla palpebra, effetto accentuato dall’uso della mascherina.

primer

(Descrizione: Milani Eyeshadow Primer è un primer occhi leggero ed invisibile che aumenta la durata nell’ombretto e ne intensifica il colore. Mai più palpebre oleose!)

Il vero jolly che garantisce un trucco impeccabile ed a lunga durata è senza dubbio il fixer. Ancora poco utilizzato fra i non professionisti, questo step è essenziale per impedire a caldo, umidità ed altri fattori esterni di intaccare il nostro makeup. Si tratta di uno spray da vaporizzare sul viso alla fine del trucco, evitando la zona degli occhi, per fondere insieme tutti gli strati di prodotto e donare alla pelle un aspetto uniforme e molto naturale. Come per i primer viso, anche i fixer sono da scegliere in base al proprio skin type, oppure al risultato che desideriamo ottenere.

primer

(Descrizione: Una vaporizzazione di MAC Prep + Prime Fix+ Primer è sufficiente per migliorare la tenuta del makeup e lenire la pelle. Il mix di vitamine, the verde, camomilla e cetriolo lo rendono un vero e proprio must have per fissare il trucco ed idratare la pelle.)

Niente più scuse: ora che vi abbiamo svelato ogni segreto sui primer non vi resta che scegliere il vostro migliore alleato fra la selezione di Douglas, per un trucco a lunga durata che enfatizzi la vostra naturale bellezza.

Image source: Pinterest; LVMH Gallery

You may also like

Leave a Comment