Home » Sopracciglia, che passione!

Sopracciglia, che passione!

by Paola Ferrario
395 views

Sottilissime per alcune, colorate per altre, perfette come quelle che vediamo sui social. Variazioni post moderne sul tema sopracciglia, tra dominio della pinzetta e ardui make up. Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. No, niente reminiscenze passionali, i versi Vendittiani introducono il beauty match “sopracciglia: sottili versus folte”. Un derby però solo teorico, perché se in passato i due trend vincevano a fasi alterne, oggi riescono a convivere in pace e allegria, col beneplacito delle celeb. E scegliere da che parte stare è solo questioni di gusti. Anzi, di un gusto: il vostro.

L’olio di ricino

sopracciglia

Siete fan delle sopracciglia sottili? Adesso le sfoggia Bella Hadid ma andavano forte anche negli anni 90, quando ad amarle erano le super modelle Kate Moss, Amber Valletta e Naomi Campbell. In realtà, senza voler tornare indietro troppo nel tempo, già le teenager dei Seventies erano solite andare di pinzetta, oggetto must in qualsiasi trousse da make up che si rispettasse. Se volete però, sentitevi pure in linea con Bella Hadid, a patto di avere lineamenti piuttosto delicati, ma non esagerate. L’uso eccessivo della pinzetta alla lunga può far si che i peli non ricrescano più o che lo facciano in modo asimmetrico. Qualche anno fa anche Hailey Bieber, mossa da quella voglia di vedersi diverse che accomuna l’altra metà del cielo da zero a 90 anni, aveva ceduto alla tentazione dello spinzettamento folle, salvo pentirsi e rincorrere, come ha raccontato, a impacchi di olio di ricino, usato fin dall’antichità per stimolare la crescita dei peli.

sopracciglia

A giudicare dalle ultime apparizioni della modella, pare funzioni: lo scorso ottobre, alla serata di Elle’s Women in Hollywood, la nipote di Alec Baldwin ha sfoderato, insieme al look Miu Miu da diva old school, un bel paio di sopracciglia all’insù, secondo il recente diktat chiamato soap brows. Se vi intriga questo mood asiatiaco ( a ispirarlo è la forma a mandorla degli occhi orientali), procuratevi del gel o un sapone specifico e sbizzarritevi pettinandole verso l’alto. E pensare che un anno prima, alla Milano Fashion Week, Hailey aveva esibito sopracciglia ossigenate, quasi invisibili. É evidente che ama essere à la page: la bleached brows è una tendenza decisa, adottata già da Maisie Williams che, bionda dalla testa alle sopracciglia, ha abbagliato lo scorso maggio il pubblico dei Brit Awards. Ma prima di correre a comprare dei mascara in diverse tonalità per imitare le colores brows, valutate se avete in programma una serata davvero speciale: se si, osate ancora di più e passate sulle sopracciglia un ombretto con brillantini. Stupirete tutti con le vostre disco brows!

Quel vivace cespuglio

sopracciglia

Tante le variazioni post moderne al classico “ad ali di gabbiano”, l’arco impeccabile lanciato negli anni 50 da Audrey Hepburn e Marylin Monroe, un monumento alla compiutezza. Il suo contraltare sarà un bisogno di autenticità che dominerà a partire da Madonna versione anni 80 a Christina Aguilera a Gwen Stefani nel decennio successivo. L’ex cantante dei No Doubt adesso opta per sopracciglia folte e ordinate, ridisegnate con del pigmento che può essere iniettato attraverso due tecniche, il microblanding e la dermopigmentazone. Il primato della naturelezza va invece a Cara Delevingne che col suo arco pieno e spesso , le vivaci bushy brows. Troppo bold per voi? Potete prendere spunto da Lily Collins  e dalla pop star Dua Lipa. Le loro sopracciglia sono marcate, precise e sensuali.

Image Source: Getty Images

You may also like

Leave a Comment