Home » La portalettere: una storia di famiglia e non solo

La portalettere: una storia di famiglia e non solo

by Federica Livio
97 views

Quando Anna Allavena arriva a Lizzanello, nel 1934, qualcosa nel piccolo paesino del Salento sta per cambiare. Scesa al Sud dalla sua amata Liguria per seguire il marito Carlo Greco, che torna nella sua terra d’origine dopo aver ereditato una casa e dei terreni, Anna da subito è per tutti “la forestiera”, e per sempre lo rimarrà. Bella, fiera e molto selettiva, Anna si ribella fin da subito alle imposizioni e alle regole non scritte del piccolo mondo chiuso di Lizzanello: il fatto di essere atea, la sua volontà di lavorare, la sua istruzione che la porta ad avere un’apertura mentale superiore alla media, faranno di lei un personaggio da allontanare, ma anche di cui parlare. Soprattutto quando, vincendo un concorso, diventerà la prima postina donna di Lizzanello: Anna è sulla bocca di tutti e porterà la rivoluzione, all’interno della famiglia Greco, così come tra le donne del piccolo paese.

La portalettere

La portalettere è un romanzo storico e di formazione: colloca le sue vicende fra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta, sullo sfondo di un’Italia in evoluzione, che passa attraversa una guerra e che è contraddistinta da tanti pregiudizi. In primo piano c’è la storia di Anna e della famiglia Greco, ricca di intrighi, scandali, silenzi e non detto: una storia segnata da passione, amori sinceri e amori di facciata, relazioni che potrebbero portare allo scandalo e desideri soffocati e taciuti. E poi ci sono i pregiudizi di una società sempre pronta a puntare il dito contro il diverso, contro chi desidera qualcosa d’altro rispetto alle consuetudini.

La portalettere

In questo romanzo, la scrittrice Francesca Giannone sostiene la parità di genere e l’emancipazione femminile, temi chiave nella storia, e riporta in vita la figura della bisnonna Anna Allavena, prima portalettere donna di Lizzanello. Una narrazione coinvolgente e ricca di colpi di scena, profonda senza risultare pesante, La portalettere si mantiene stabile nella classifica dei libri più venduti in Italia nel 2023; i diritti sono già stati acquisiti da Lotus Production per trasformare il romanzo in un film. Ho adorato questo romanzo dall’inizio alla fine, sentendomi molto vicina alla protagonista e difendendone le idee femministe e controcorrente fino all’ultima riga: lettura assolutamente consigliata!

Image Source: Leggere e Rileggere – Nord Edizioni

You may also like

Leave a Comment