Home » Il sale rosa dell’Himalaya: quando nella vita tutto può succedere

Il sale rosa dell’Himalaya: quando nella vita tutto può succedere

by Diletta Cecchin
0 comment 94 views

Pensi che sia arrivato il momento di imprimere una svolta decisiva alla tua vita. Stai per compiere trent’anni e dopo un lungo periodo di gavetta in uno studio di marketing e comunicazione decidi di metterti in proprio. Hai già trovato, o meglio sottratto, il primo grande cliente che ti seguirà nella nuova agenzia. E poi tutto precipita come per caso. È quello che succede a Giada Carrara, protagonista de Il sale rosa dell’Himalaya, romanzo di Camilla Baresani, edito da Bompiani.
L’inizio della fine avviene il 13 febbraio. Camilla, donna rampante e in carriera, ha preparato tutto per accogliere un ospite speciale e decisivo per il suo futuro. La cena è pronta, ritirata da una delle più note gastronomie milanesi. L’atmosfera è perfetta: tavola apparecchiata col servizio migliore, luci soffuse per lasciare intendere che la cena di lavoro potrebbe trasformarsi in qualcosa di più. Camilla è al meglio: tacco 12, tubino nero, capelli lisci, trucco raffinato. Eppure manca ancora qualcosa. Cosa? Il sale rosa dell’Himalaya, per dare un tocco esotico alla cena. Camilla ha tempo di fare un salto alla Rinascente per acquistarlo. Chiama la compagnia di taxi, ma nessuno è disponibile nella sua zona. Decide quindi di prendere la metro. Ed è qui che la sua storia inizia a precipitare.
Il sale rosa dell'Himalaya All’improvviso entrano in scena due sconosciuti, che stravolgeranno i suoi programmi, distruggendole l’esistenza. Camilla ha studiato, è una donna intelligente e dotata di una certa furbizia, che le ha permesso di farsi strada nel mondo degli affari. Ma purtroppo questo non basta. Il mondo è pieno di cattivi, alcuni palesi, altri nascosti dietro una facciata di rispettabilità. Camilla li conoscerà tutti.
Il sale rosa dell’Himalaya è un romanzo che racconta l’imprevedibilità della vita. Una scelta casuale e banale, come per esempio decidere di uscire per un acquisto dell’ultimo minuto, può stravolgerci la vita. Duro, incalzante, adrenalinico, Camila Baresani in questo libro racconta il caso, l’egoismo dell’essere umano, la peggiore Milano da bere. Tutto però aggraziato da un’eccentrica ironia. Anche nei momenti più duri la protagonista riesce a mantenere un tono distaccato e beffardo, da fredda calcolatrice.
Un romanzo femminile, dal finale di riscatto.

Image Source: bompiani.it

You may also like

Leave a Comment