Home » Come un respiro: il soffio sorprendente della vita

Come un respiro: il soffio sorprendente della vita

by Diletta Cecchin
0 comment 43 views

Come un respiroEsistono giornate scontate, che si ripetono infinite volte sempre uguali. Sergio e Giovanna si aspettano di vivere una domenica come molte altre, svegliarsi di buon umore e preparare il consueto pranzo che consumeranno con le solite coppie di amici, che da anni frequentano la loro casa. Ma l’inaspettato ci attende dietro l’angola, o in questo caso dietro la porta d’ingresso di un bel appartamento romano. Così prendono avvio le vicende narrate in Come un respiro, nuovo romanzo di Ferzan Ozpetek, pubblicato da Mondadori.
Sergio e Giovanna formano una coppia affiatata, almeno così appaiono agli occhi di chi li osserva. Ma leggendo Come un respiro, vi renderete conto che il detto le apparenze spesso ingannano, come tutti i modi di dire, ha un fondo di verità. Giovanna ha preparato la tavola con la consueta cura, Sergio si è occupato del menù, non resta che aspettare gli amici. Ad un certo punto suona il campanello. Sergio, pensando che sia qualcuno in anticipo, apre la porta senza neanche chiedere chi è.  Da questo momento la normalità si trasforma in eccezione. Infatti, dall’altro lato della porta, c’è una donna in là con gli anni. Si chiama Elsa Corti e dice di aver vissuto in quella casa più di cinquant’anni prima. ChiedeCome un respiro di poter entrare per poter rivedere l’appartamento della sua giovinezza. Sergio, colto di sorpresa, non riesce a rifiutarsi. Così, una domenica come molte altre, si trasformerà in un viaggio nel passato. Sentimenti, nostalgia, terribili segreti si intrecciano in quello che è stato definito un thriller dei sentimenti.
Come un respiro è un romanzo breve, poco pi di centocinquanta pagine, che si leggono come si potrebbe bere un bicchiere di acqua fresca durante una torrida giornata estiva. Immediatamente il lettore viene avvolto da una serie di domande: chi è Elsa Corti? Cosa sta cercando? Da che segreto è scappata tanti anni prima? Perché da più di cinquant’anni lei e la sorella non si parlano? Grazie allo stratagemma letteraria di una serie di lettere che Elsa aveva spedito alla sorella, ma che quest’ultima aveva rimandato al mittente senza neanche aprirle, il passato si intreccia al presente. Scopriamo una donna eccentrica e sorprendente, fuggita in una Istanbul esotica e ammaliatrice.
Ferzan Ozpetek, prima di essere scrittore, è un premiato regista. Questa sua attitudine di percepisce in un romanzo che scorre come un film. Probabilmente da Come un respiro verrà tratta una pellicola cinematografica. Ma per il momento ci gustiamo il libro!

Image Source: Mondadori – Pixbay

You may also like

Leave a Comment