Home » OnlyFans, la sexy influencer Ilaria Borgonovo

OnlyFans, la sexy influencer Ilaria Borgonovo

by Federica Livio
392 views

Avrete sicuramente già sentito parlare di OnlyFans. Ebbene, si tratta di un portale per adulti sul quale i creator possono vendere agli utenti contenuti che vanno dall’erotico al pornografico, una sorta di mercatino dell’eros online. Ci si iscrive pagando un abbonamento di pochi euro e poi, se si vuole vedere di più, con altri soldi si sbloccano i contenuti extra. Sostanzialmente, si parla del binomio vincente “figa e fatturato”: fatturato, certo, perché i creator su OnlyFans hanno la possibilità di guadagnare davvero tanti soldi. Una questione di dedizione, audacia, costanza nella creazione dei contenuti e cura dell’interazione quotidiana: ben lo sa Ilaria Borgonovo, influencer milanese da poco laureatasi in Giurisprudenza.

Onlyfans

L’abbiamo intervistata, un po’ per indagare questo fenomeno digitale che sta davvero spopolando, e un po’ perché ci riteniamo persone dalla mentalità aperta e non vediamo davvero nulla di male quando i giovani trovano modi innovativi per guadagnare dei soldi, anzi, la consideriamo come indice di intraprendenza.  Quando una donna diventa imprenditrice di sé stessa, utilizzando il proprio corpo con la giusta dose di testa, questa cosa è da elogiare, non certo da additare come sbagliata o immorale.

  • Come e quando hai iniziato questa attività e quanto si guadagna in media?

Ho iniziato l’attività di content creator su OnlyFansa metà Novembre 2021. Per quanto riguarda il come… ho iniziato da Instagram. Quando ho aperto OnlyFans avevo circa 190 mila followers, vedevo determinati commenti, frasi, foto sia come risposte ai post che in privato. Probabilmente la maggior parte delle ragazze avrebbero preso davvero negativamente questo atteggiamento, posso capirlo. Anche io ho ricevuto messaggi anche fin troppo oltre il “sei bellissima” (che fa sempre piacere). Allora ho pensato, dato il seguito e il consenso che avevo, di aprire OnlyFans con determinate mie regole e condizioni, ovvio! Profilo mio, prezzi miei, regole mie. Devo dirti però che si incontra davvero tanta gente e con alcuni di essi scambio volentieri quattro chiacchiere “normali”, se così vogliamo dire. Ovvio… su OnlyFans paghi anche l’aria che respiri.
Per quanto riguarda i guadagni in generale è un ottimo modo per arrotondare, da quello che mi dicono le altre ragazze con un seguito inferiore al mio.

Onlyfans

  • Qual è l’aspetto più interessante di questo lavoro – perché si tratta a tutti gli effetti di un lavoro, e ben remunerato?

L’aspetto più interessante è sicuramente cercare di capire, nel minor tempo possibile, chi hai dall’altra parte del telefono solo tramite uno scambio di messaggi. Ad esempio: in tanti sono degli slave, ma non si palesano subito come tali, quindi magari da come ti chiamano o dalle frasi che dicono devi capire cosa vogliono e dare loro quello che cercano. Altra cosa che con l’esperienza ho capito è distinguere fin da subito chi ha intenzione di acquistare contenuti e chi no. Ecco… questo è un po’ più difficile, ma miglioro ogni giorno di più.
Per i motivi sopracitati, per il fatto che ho una partita iva, per il fatto che dedico ad OnlyFans davvero tanto tempo posso dirti che essere una content creator è un lavoro a tutti gli effetti, senza considerare ovviamente il tempo dedicato alla creazione dei contenuti. Diciamo che se dovessimo fare una stima ricavo-sforzi/responsabilità è un lavoro MOLTO BEN RETRIBUITO nel mio caso. Come dicevo prima, è variabile in base al periodo, ma nel mio caso si parla di 10, 20 mila al mese.

  • Ci dai un’idea dei costi e di quanto ti impegna ogni giorno?

Per quanto riguarda i costi per svolgere questa attività sono praticamente pari a 0 (l’energia per ricaricare il cellulare). Poi ho fatto e continuo a fare investimenti soprattutto per quanto riguarda telecamere e sex toys (avrò un migliaio di euro in sex toys 😅). Però non richiede costi eccessivi la gestione di un profilo.
Invece, i costi dei miei contenuti sono molto variabili: ho contenuti per tutte le tasche. Ovviamente più è hot o personalizzato il contenuto, più è costoso, quindi dall’altra parte il mio fan deve arrivare ad un compromesso: o vedere o il portafoglio. Comunque mi muovo in un range che va dai 10$ di una foto fino ai 400 euro per video più completi.

Onlyfans

  • Come riesci a coniugare questa attività con la tua vita privata e sociale, per esempio con lo studio, dato che vediamo da Instagram che ti sei appena laureata in Giurisprudenza?

Ho aperto OnlyFans quando ormai ero agli sgoccioli e potevo dedicargli molto tempo. Per quanto riguarda la mia vita privata e sociale sono tranquillissima. Per fortuna sono circondata, a partire dalla mia famiglia, da gente con la mente molto aperta. Se invece ti riferisci alla possibilità di essere scartata a causa di quello che fai, onestamente parlando meglio così. Non sarei felice di lavorare con gente dalla mente chiusa; probabilmente, manterrebbe lo stesso atteggiamento anche nella vita lavorativa.

  • Cosa consigli a chi vuole provare a sperimentare questo business?

Cosa consiglio? Sicuramente di avere gli attributi sotto perché senza quelli non si riesce in questo mondo. Ci vuole tanto pelo sullo stomaco. Vieni giudicata e additata continuamente dagli stessi che hanno speso dei soldi per vedere delle tue foto (per fortuna sono in pochi). Se sei una persona che tiene tanto all’opinione degli altri (sconosciuti), non è il business adatto. Consiglio anche, se si vuole arrivare a certe cifre, di dedicare tanto tanto tempo, anche più delle famose 8 ore lavorative. OnlyFans ti dà la possibilità di “automatizzare” il tuo profilo, ma se manca l’interazione è inutile avere un profilo di questo tipo, a mio parere.

Onlyfans

  • E ora una domanda un po’ più “hot”: le tre richieste più strane mai ricevute su OnlyFans?

Eh… ne potrei elencare 3000, non solo 3 😅. La prima non è una richiesta, ma un “servizi”‘ che offro: il dick rating. Chiunque conosca un pochino l’inglese può capire benissimo di cosa si tratta: è la valutazione del pene. I miei fan mi pagano, mandano le LORO foto, io guardo e in base a dimensioni, forma e altro dico quelli che secondo me sono i pro e i contro ad avere quel determinato pene. Non sono di manica larga con i voti 🤣 Per quanto riguarda le richieste “strane”, premettendo che su OnlyFans secondo me non si dovrebbero avere freni inibitori e/o vergogna nel chiedere cose che “normalmente” sono reputate strane, le tre che potrei scegliere sono queste:
1. mi è stato chiesto di emulare un massaggio cardiaco su me stessa;

2. mi è stato richiesto di realizzare un video dove con dei guanti di lattice mi toccavo la faccia;

3. mi è stato richiesto di umiliare in chat, ma dolcemente.

Sono solo tre richieste che ho soddisfatto. Una richiesta che non ho potuto né voluto soddisfare per incapacità di qualsiasi organismo umano, credo, è stata quella di un video di un peto (sìsì, peto) di almeno 15 secondi…

Grazie Ilaria, complimenti davvero! Ti auguriamo tutto il meglio per la tua carriera lavorativa e speriamo che tu sia d’esempio ad altre persone che vogliono costruirsi un percorso all’interno di piattaforme come OnlyFans, sottolineando sempre che ogni decisione che implichi una riflessione pregressa e un impegno costante porta a risultati tangibili.

You may also like

Leave a Comment