Home » Miss Islanda: storia di una ragazza che voleva diventare scrittrice

Miss Islanda: storia di una ragazza che voleva diventare scrittrice

by Diletta Cecchin
0 comment 80 views

miss islandaNegli ultimi anni è nata una vera e propria passione per l’Islanda. In un solo decennio i turisti sono più che quadruplicati: questo paese freddo e misterioso è diventato meta ambita da molti viaggiatori. Purtroppo però non tutti possono permettersi di prendere il primo volo destinazione Reykjavik. Eppure un modo alternativo per immergesi nell’atmosfera islandese esiste: leggere un libro!
Da qualche settimana è tornata in libreria l’autrice islandese più letta in Italia: Auður Ava Ólafsdóttir. Il suo nuovo romanzo, intitolato Miss Islanda e pubblicato da Einaudi, racconta la storia di una ragazza islandese negli anni Sessanta. Una giovane donna caparbia e tenace con un grande sogno nel cassetto, diventare una scrittrice. Pronta ad andare contro tutto e tutti pur di realizzarlo. Dotata di grande talento, si troverà a combattere contro una società dai forti retaggi maschilisti: lei è una donna e, in Islanda, i poeti sono maschi.
La protagonista del romanzo di Ólafsdóttir ha forgiato a fuoco nel proprio nome di battesimo il suo destino di donna forte e ribelle,miss islanda che non si ferma davanti a nulla. Infatti si chiama Hekla, come il vulcano più noto d’Islanda. Alla pari del suo omonimo vulcano, Hekla sorprenderà e cambierà il mondo che la circonda, anche se in maniera silenziosa. Piccoli gesti, come indossare dei pantaloni a quadretti o leggere l’Ulisse di James Joyce, che però delineano alla perfezione una donna moderna e senza paure. E quando un uomo, colpito dalla sua bellezza, le proporrà di partecipare al concorso di Miss Islanda, lei non si farà ammaliare dalla fama del successo facile e futile. Ha un obiettivo da perseguire e niente e nessuno sarà in grado di distrarla.
Inoltre i personaggi che ruotano intorno alla protagonista ci consentono di farci un’idea di quella che era l’Islanda degli anni Sessanta. Incontriamo Ísey, amica d’infanzia di Hekla, costretta a soffocare le proprie ambizioni a causa di un matrimonio e di una maternità troppo precoci. E poi c’è DJ Johnsson, il più caro amico di Hekla, discriminato e costretto a scappare dal proprio paese a causa della sua omosessualità. Tanti uomini, tante donne, tutti si trovano a scontrarsi con la modernità. Miss Islanda, con grande dolcezza, ci racconta le lotte delle donne. Un romanzo femminista dove la protagonista è forte come un vulcano. Da leggere per conoscere meglio gli altri e noi stessi.

Image Source: Einaudi – Pixbay.it

You may also like

Leave a Comment