Home » Il gilet in maglia, passe-partout intramontabile

Il gilet in maglia, passe-partout intramontabile

by Opinion Leader
20 views

Tira ancora aria di nostalgia nella primavera/estate 2021, infatti da qualche mese sui feed di Instagram ha iniziato a farsi vedere un altro capo jolly del nostro passato, ovvero il gilet in maglia. È un vero e proprio must have che potrete giocarvi in mille occasioni. Anche perché ben si sposa con qualsiasi outfit dal più classico e bon ton, per una videocall di lavoro ad esempio, al più confortevole per passeggiare in città.
Prendiamo ad esempio Harry Style, uno che in quanto a moda è sempre una stagione avanti. Lo indossa spesso e senza perdere un grammo di fascino. Al club del gilet poi si sono iscritte le top model come Bella Hadid e Kaia Gerber, le socialite come Alexa Chung, le influencer di tutto il mondo: dall’australiana Hannah Orval alla tedesca Gitta Banko. Partendo, comunque, dal presupposto che tutto quello che tocca Harry Style ringiovanisce e diventa cool, anche il gilet della primavera/estate 2021 cambia completamente aria e soprattutto si presta a nuovi styling.

gilet
Come? Con una camicia dalle linee semplici, da solo a mo’ di top smanicato, specialmente in estate. Con un paio di jeans come una gonna midi a pieghe. Il gilet insomma è versatile: da capo prettamente maschile è diventato ultra femminile. E non solo. Qualche spunto arriva anche dalle fashion week: a righe marinière sulla camicia over e un paio di jeans da Balmain, sulla blusa in cotone e infilato nei pantaloni khaki per Louis Vuitton.

gilet

I modelli sono tantissimi, più colorati, a volte in maglia grossa, a trecce, jacquard effetto pie-de-poule, ma anche candidi a girocollo, aperti con bottoni gioiello o profilo a contrasto e addirittura in lana mohair fluo come nella capsule collection presentata da Etro.

gilet

Non avrete limiti nell’elevare il vostro outfit all’ennesima potenza e dare un tocco “manlike” al vostro guardaroba.

Image Source: Getty Images – @wings2wear – @myforteisfashion

You may also like

Leave a Comment