Home » Ex ortodossa: una donna in fuga dal fondamentalismo religioso

Ex ortodossa: una donna in fuga dal fondamentalismo religioso

by Diletta Cecchin
0 comment 91 views

Ex ortodossaEsistono diverse tipologie di estremismo religioso. Il più tristemente noto è il fondamentalismo islamico: attentati sanguinari, donne ridotte in schiavitù, bambini obbligati a diventare soldati. Eppure il fondamentalismo esiste anche in altre religioni. Meno conosciute probabilmente perché meno violente e perché racchiuse all’interno dei confini della comunità di riferimento. Ma comunque limitative delle libertà personali, soprattutto quelle femminili. Un esempio sono sicuramente gli ebrei chassidici Satmar di Williamsburg, di cui parla il libro verità Ex ortodossa, scritto da Deborah Feldman e pubblicato dalla casa editrice svizzera Abendstern.

Mi sento così straordinariamente libera quando leggo che sono convinta che la lettura renderebbe tutto più sopportabile nella mia vita, se solo potessi avere sempre dei libri a disposizione», scrive Deborah, protagonista e autrice di Ex ortodossa.

Ma alle donne come Deborah è vietato leggere libri in inglese, o in generale a tematica non religiosa e nonEx ortodossa accuratamente censurati. Come è vietato cantare, studiare all’università, indossare i pantaloni, parlare a voce troppo alta… Deborah vive a Williamsburg, sobborgo di New York ed è un ebrea chassidica.
Il chassidismo è un movimento che si rifà all’ebraismo ultraortodosso nato in Polonia del Diciottesimo secolo. Gli ebrei chassidici vivono una quotidianità in cui è profondamente radicata la fede religiosa e non sono ammessi cambiamenti. Parlano yiddish, un dialetto dell’Est Europa. Il ruolo delle donne è limitato alla casa, sono moglie e madri, caste negli abiti e nel comportamento. Ma Deborah è nata con uno spirito indomito, curioso. Vuole conoscere il mondo, essere libera di frequentare la biblioteca e di studiare. Lentamente, ma inesorabilmente, inizia a mettere in dubbio i precetti religiosi. Si sposa giovanissima con un ragazzo chassidico con cui non riesce a creare un’intimità famigliare e sessuale. Il processo di distacco dalle sue origini chassidiche, iniziato anni prima, trova compimento quando Deborah diventa Ex ortodossamamma. Non può accettare di crescere il proprio bambino imbrigliato in regole che non comprende. Deciderà quindi di andarsene, lasciando la famiglia e il proprio passato, e di raccontare questa esperienza in un libro. È così nato il romanzo Ex ortodossa.
Ex ortodossa è un viaggio all’interno di un mondo ai più sconosciuto. Un tema complesso, che potrebbe spaventare, è tratto invece con semplicità e disinvoltura. L’autrice non si è addentrata in dispute religiose o condanne a posteriori, ma mette il lettore davanti alla propria esperienza personale. Nonostante fin da subito sappiamo che la storia si concluderà con la fuga e la libertà, dichiarate fin dalla trama, questo non toglie dinamismo alla narrazione. Riti, festività, obblighi, rapporti famigliari, la scoperta del corpo e della sessualità mantengono viva l’attenzione del lettore.
Da Ex ortodossa è stata tratta la miniserie Netflix Unorthodox. Si tratta di una libera ispirazione, sono infatti molte le diversità tra libro e film. Questo fa sì che, anche se avete già visto la serie, di cui negli ultimi mesi si è parlato molto, il libro rimane comunque interessante, avendo ancora molti aspetti sconosciuti da rivelarvi.
Un romanzo coraggioso, unico nel suo genere, fortemente divisivo, che non vi lascerà indifferenti. 

Image Source: Netflix Unorthodox – Abendstern

You may also like

Leave a Comment