Home » Boho chic, lo stile dell’estate 2024

Boho chic, lo stile dell’estate 2024

by Federica Livio
106 views

L’inizio dell’estate è il momento perfetto per risvegliare l’estetica boho chic, un mix di romanticismo, stile disinvolto e dettagli hippie. Il colore bianco la fa da padrone, accompagnandosi a leggerezze impalpabili, pizzo e balze froufrou: il boho chic conquista le icone fashion più famose, da Sienna Miller ad Emily Ratajkowski, passando per le gemelle Olsen e per Amal Clooney. I primi segnali di questo grande ritorno erano emersi nella sfilata Autunno-Inverno 2024/2025 di Chloé, dove il dettaglio romantico dal sapore bohémienne ha rappresentato un vero e proprio punto di forza; ma è d’estate che questa estetica sboccia in tutto il suo splendore, con ricchi dettagli e tessuti fluidi in netto contrasto con il minimalismo, fatto da tagli geometrici.

boho chic

Dove e quando nasce lo stile boho chic

Prima di capire di quali capi il nostro guardaroba estivo non può proprio fare a meno, facciamo un passo indietro fino a risalire alle origini di questa estetica tanto amata. Siamo a Parigi, la patria dell’eleganza e della raffinatezza, dove gli intellettuali e gli artisti si ispiravano ai look dei nomadi gitani della Boemia, nell’Europa dell’Est (da qui, il nome dello stile). Il movimento che ha consacrato questa estetica rendendola un vero e proprio stile, contraddistinto da capi d’abbigliamento e accessori, è il movimento hippie degli anni ’70.

boho chic

Come si crea un look boho chic

Per creare un vero e proprio look bohémien bisogna tenere a mente alcune semplici regole:

  • cromie neutre e naturali, come bianco, beige, verde e blu;
  • tessuti naturali come cotone leggero, denim, lino, pelle scamosciata e crochet, un vero e proprio must-have;

boho chic

  • tagli morbidi e armoniosi, per lasciare il corpo libero di esprimersi, in piena autenticità e nel rispetto del pensiero hippie;
  • accessori come: cappelli da cowgirl, stivali texani, zeppe in corda, sandali flat in cuoio, borse in paglia, foulard, collane e anelli dal sapore gipsy o vintage.

I capi per un perfetto stile boho chic

Lo stile boho chic non consiste in un unico capo d’abbigliamento, ma è fatto da tanti, piccoli e irrinunciabili dettagli che concorrono a realizzare un look sempre diverso, ma ricco di fascino, romanticismo ed eleganza. Tra i primi capi che un’amante di questa estetica dovrebbe avere nel guardaroba ci sono le bluse, ampie e con stampe floreali, in perfetto mood Anni Settanta. Anche le camicie in denim sono perfette, da abbinare con gonne ampie dai tessuti impalpabili. Completano la parte alta dell’outfit i top crochet, con lavorazione a maglia ben visibile. Le gonne sono di ogni tipologia e dimensione, purchè siano ampie e svolazzanti, con bottoni sul davanti o rouches, perfette se con stampe floreali.

boho chic

I pantaloni che meglio interpretano questo stile sono a zampa o flare, stampati e morbidi, magari a vita alta o con l’elastico. Se siete amanti dei vestiti, il boho chic vi permette di avere un’ampia scelta: dai classici abiti in denim ai maxi dress con stampe floreali o paisley (il motivo a goccia di origine persiana), fino ai kaftani impalpabili. I chemisier asimmetrici, con dettagli vedo non vedo sono perfetti da indossare con gli accessori giusti, che in questo stile sono fondamentali. È proprio l’elemento décor a essere protagonista, importante e imponente. L’estetica boho chic parla di una femminilità sensuale, consapevole e libera: non solo un recupero in chiave nostalgica di uno stile del passato, ma un ritorno che contiene in sé elementi di novità e tanta voglia di libertà.

Image Source: Giacomo Cinque – Getty Images

You may also like

Leave a Comment