Home » Bello l’amore, ma non ci vivrei: il nuovo libro di Daniela Collu

Bello l’amore, ma non ci vivrei: il nuovo libro di Daniela Collu

by Federica Livio
136 views

Alzi la mano chi, tra di voi, non ha mai sofferto per amore! Bene, non ho la possibilità di contarvi ma, a sensazione, ci saranno veramente poche mani alzate! Perché, come dice Daniela Collu, alisas stazzitta su Instagram, “forse con il bisogno d’amore nasciamo tutti, chi più chi meno, vai a capire come si fa poi a farci i conti.

Daniela Collu

Quando il mese scorso è uscito il suo nuovo libro “Bello l’amore, ma non ci vivrei“, edito da Mondadori, l’ho subito acquistato per curiosità: 191 (centonovantuno!) pagine sulla tematica amorosa – mi sono detta – conterranno forse il Sacro Graal su come gestire questo complicatissimo, eppure meraviglioso, sentimento?! La risposta è NO, ve lo dico subito, ma è una lettura che vi consiglio e ora vi spiego anche il perché!

Daniela Collu

Daniela Collu, classe 1982, è autrice e conduttrice radiofonica e televisiva, influencer e scrittrice. Su Instagram è nota per i box Q&A in cui raccoglie domande e prova a dare consigli, su Vanity Fair esplora il complicato mondo delle relazioni umane e amorose nella rubrica Terapia di gruppo. Un libro sull’amore è stata la naturale conseguenza di questa attitudine: in queste 191 pagine intrise di passione ed emotività, Daniela passa al microscopio tutte, ma proprio tutte, le casistiche e le tematiche connesse all’amore, quel sentimento narrato dagli autori, cantato dai cantanti e tanto sospirato dai poeti. Emerge fin da subito che l’amore non è il problema, siamo noi il problema: il mezzo non ha colpe, ma gli individui spesso lo utilizzano male, ne hanno una visione distorta, lo trasformano in ostacolo. In tema di sentimenti, infatti, non tutti parliamo la stessa lingua, ma fin troppo spesso pretendiamo di essere amati nello stesso modo in cui amiamo. Non ci rendiamo conto che qualcuno potrebbe amarci in un’altra forma, che non siamo abituati a vedere, di conseguenza a riconoscere e a comprendere.

Daniela Collu

Da qui il dolore – ahhh, le struggenti pene d’amore! – e il mondo che costruiamo attorno ad esso, perdendoci consapevolmente o meno tutto ciò che fuori scorre, e continua ad esistere. Sembra impossibile, eppure (garantisco in prima persona!) dalle sofferenze d’amore ci si rialza sempre! Un capitolo che mi ha particolarmente divertita è quello in cui Daniela smonta pezzo per pezzo il film La verità è che non gli piaci abbastanza: magari lo abbiamo visto e ci è anche piaciuto, ma vi assicuro che mi ritrovo parola per parola con la critica dell’autrice. Un film utopico e molto stereotipato, dalla cui visione dovremmo provare ad emanciparci! Infine, fa molto riflettere il capitolo sulla maternità: Daniela mette in gioco se stessa, cosa mai facile da farsi, e le sue convinzioni di donna femminista.

Daniela Collu

L’importante è non incasellare l’amore, non ridurlo agli stereotipi, non categorizzarlo rischiando di ingabbiarlo. Daniela ci mostra una visione molto aperta sul mondo e sulle relazioni, dove non esiste giusto o sbagliato, ma esistiamo noi, con la nostra individualità di uomini e donne e la nostra voce, che non andrebbe mai messa a tacere. Spero di avervi incuriosito e vi lascio con una piccola anticipazione: noi di The Fashion Attitude abbiamo intervistato Daniela Collu e, a breve, vi regaleremo anche questa ulteriore tessera del puzzle!

É una fatica farsi amare in un modo diverso da come amiamo, ma la vita è così, è complicata. Insomma: l’amore è bello, ma non ci vivrei. E invece comunque ci vivo, ci muoio, ci risorgo ogni volta. E questo è tutto quello che so.” – Bello l’amore, ma non ci vivrei, Daniela Collu, Mondadori, 2022.

Image Source: Shutterstock – @stazzitta

You may also like

Leave a Comment